Seguici su Google+

Skip to content

Donaci la tua bici…le daremo nuova vita

Da vecchia bicicletta ad opera d’arte. A partire dalla metà di aprile è attivo nel un servizio di raccolta di biciclette usate, anche non più funzionanti, che saranno ridipinte, rigenerate e infine rivendute, rimettendo in circolo quanto molto spesso è considerato un pezzo ingombrante in garage o cantina.

L’iniziativa è promossa da Il Grappolo in collaborazione con Serena, due cooperative sociali che operano sul territorio cittadino coinvolgendo persone svantaggiate e con disabilità. Tutti gli interessati potranno contattare il numero 3346184768 e, se lo vorranno, richiedere un appuntamento per il servizio di raccolta a domicilio.

Questa attività si colloca all’interno del progetto DISPARI (Opportunità – Diritti – Qualità della Vita), una collaborazione tra le cooperative Il Grappolo – che si occupa dell’inserimento lavorativo di cittadini svantaggiati – e Serena – che si occupa della formazione di persone con disabilità. La bici usata e giunta a fine corsa, non ha prezzo, ma ha ancora molto valore. Valore che sarà riscoperto, sotto la polvere e la ruggine, per dare nuova vita alle vecchie biciclette, trasformandole in opportunità di inserimento lavorativo ed inclusione sociale! Le bici saranno poi rimesse in vendita.

“L’integrazione tra le due imprese sociali – dichiara Loredana Lanzoni, presidente della cooperativa “Il Grappolo” – porta alla costituzione di un nuovo percorso che unirà la formazione della persona al suo pieno inserimento lavorativo, base di una compiuta e paritetica qualità della vita”.

Un progetto dalle molteplici sfaccettature: quella sociale in primis, a cui si affianca la valenza ecologica (le bici ora considerate ‘ferrivecchi’ torneranno a nuova vita), oltre che di servizio a chi potrà disporre di una due ruote a prezzi modici.

 

Condividi i nostri articoli

Condividi i nostri post tramite social bookmarks.

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati

Commenti

Facci conoscere quello che pensi.

Non ci sono ancora commenti. Scrivici tu per primo.

Trackbacks

Siti che parlano di questo articolo.

Non ci sono trackbacks verso questo articolo

Privacy Policy

Seguici

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli ultimi aggiornamenti.

Social Network Badges